Con la cessazione dell’avvalimento del Servizio Area Romagna sede di Ravenna, dal 1° gennaio 2019 è attiva la convenzione sottoscritta fra Unione Romagna Faentina e Nuovo Circondario Imolese per l’esercizio delle funzioni in materia sismica ai sensi della L.R. 19/2008. Tutte le pratiche sismiche pervenute entro il 31/12/2018 rimangono di competenza del Servizio Area Romagna di Ravenna.

Dal 2019 i rimborsi forfettari per le spese istruttorie vanno versati alla Tesoreria dell'Unione della Romagna Faentina Piazza del Popolo, 31 presso:

La Cassa di Ravenna S.P.A.
ABI 06270 - CAB 13199
Iban: IT 82 C 06270 13199 T20990000853
BIC/SWIFT: CRRAIT2RXXX

oppure tramite versamento sul c/c postale n. 99061194 intestato a Unione della Romagna Faentina - Servizio Tesoreria, indicando nella causale il Comune di riferimento e i riferimenti della pratica sismica.

Da novembre 2021, a seguito della dismissione del portale SIS, è stata aperta la produzione del portale regionale Accesso Unitario lato sismica.
Tutte le pratiche sismiche, sia quelle soggette ad autorizzazione preventiva sia quelle a deposito, dovranno quindi essere trasmesse tramite il portale regionale Accesso Unitario (Accesso Unitario (lepida.it)).

Deposito degli interventi di minore rilevanza

CONTROLLI
I depositi saranno sottoposti a controllo di merito a campione secondo la normativa regionale vigente.

I verbali dei sorteggi per il controllo di merito sono pubblicati alla pagina web Verbali deposito sismico - URF - Unione Romagna Faentina


Contenuti correlati