Salta al contenuto

Contenuto

Il Nuovo Circondario Imolese ha avviato il 10 maggio 2023 la Consultazione Preliminare all’interno del processo di formazione del Piano Urbanistico Generale (PUG) prevista dall’art. 44 della L.R. 24/2017.

La Consultazione Preliminare è una fase di elaborazione del PUG che prevede il confronto con gli Enti ambientali e tutte le Amministrazioni competenti per il rilascio di ogni parere, nulla osta e altro atto di assenso necessari per l’approvazione del PUG (Regione Emilia-Romagna, Città Metropolitana di Bologna, AUSL, ARPAE, Soprintendenza, Consorzi di bonifica ecc.).

Nelle giornate del 10 maggio, del 29 maggio e dell’8 giugno 2023 sono stati organizzati in presenza e on-line tre incontri per illustrare agli Enti partecipanti i documenti di lavoro del PUG, con particolare riferimento al Quadro Conoscitivo e al Quadro Diagnostico dei dieci Comuni del Nuovo Circondario Imolese.

A seguito degli incontri, gli Enti chiamati in Consultazione esprimono il proprio contributo conoscitivo alla redazione del PUG.

Le prossime fasi di redazione del PUG e le attività di partecipazione con i cittadini

Le prossime fasi di redazione del PUG prevedono diverse attività con l’obiettivo di arrivare entro il 2024 alla approvazione del piano:

  • Assunzione della proposta di PUG da parte della Giunta di ognuno dei 10 Comuni del Nuovo Circondario Imolese (novembre 2023)
  • Presentazione pubblica della proposta di PUG e avvio di laboratori partecipativi al fine di facilitare la formulazione di eventuali Osservazioni (dicembre 2023 - gennaio 2024).
  • Parallelamente (dicembre 2023), pubblicazione degli elaborati del PUG per la presentazione delle Osservazioni (fino a gennaio 2024). Nello stesso periodo è prevista l’espressione dei pareri degli Enti competenti in materia ambientale.
  • Controdeduzioni dell’Ufficio di Piano alle Osservazioni e ai pareri pervenuti, con eventuale adeguamento degli elaborati del PUG.
  • Adozione del PUG da parte dei Consigli Comunali dei 10 Comuni del Nuovo Circondario Imolese (aprile 2024). Da tale momento entrerà in vigore il periodo di salvaguardia, pertanto, eventuali interventi urbanistico-edilizi, ancorché conformi agli attuali strumenti urbanistici (PSC-RUE) non potranno essere in contrasto con il PUG.
  • Esame del PUG presso il Comitato Urbanistico della Città Metropolitana di Bologna (CUM)
  • Approvazione del PUG da parte dei Consigli Comunali dei 10 Comuni del Nuovo Circondario Imolese (dicembre 2024)

Le attività di partecipazione pubblica dedicate ai cittadini – previste nell’inverno del 2023 – consisteranno in momenti di informazione e approfondimento della Proposta di PUG e in momenti laboratoriali sulla Strategia per la Qualità Urbana ed Ecologico Ambientale (SQUEA) del PUG declinata sui contesti locali e all’eventuale presentazione di Osservazioni che saranno poi valutate nella fase di Controdeduzione.

Per maggiori informazioni sul PUG è attivo un sito dedicato:

Sito dedicato al PUG

A cura di

Questa pagina è gestita da

Ultimo aggiornamento: 06-02-2024, 11:02