Salta al contenuto

Contenuto

Dopo la pandemia, il Nuovo Circondario Imolese con la Città Metropolitana di Bologna ha rilevato la necessità di rivalutare e indagare le nuove esigenze dei fruitori o possibili fruitori dei Centri Diurni per Anziani (CDA), anche per approfondire e valutare potenziali linee di sviluppo. Così nei mesi di giugno e luglio 2022 sono stati somministrati più di 400 questionari, sia in modalità cartacea che on-line, oltre ad interviste telefoniche, suddivisi tra utenti dei CDA, familiari e persone non frequentanti con un'età compresa tra i 64 e gli 85 anni. Nel nostro territorio si tratta dei Centri "Arcobaleno" di Castel San Pietro Terme, "Cassiano Tozzoli" e "A m’arcord" di Imola e "Vita Insieme" di Medicina.

Molti gli argomenti affrontati dall'indagine; dal rapporto con il personale all’organizzazione delle attività, dal trasporto al cibo, dalla pulizia ai rapporti con le famiglie e, in definitiva, un focus importante sull’esperienza in generale. La percentuale di soddisfazione si attesta intorno all’89% con punte oltre il 90% per quanto riguarda il rapporto umano con il personale, e le iniziative proposte. Il 93% dei familiari si è dichiarato molto soddisfatto del servizio di trasporto effettuato anche con la collaborazione delle associazioni di volontariato. Tra i non frequentanti i CDA emerge invece una scarsa conoscenza del servizio e delle opportunità che offre. Per questo motivo, l’invito è a contattare direttamente i Centri Diurni per conoscere come funziona il servizio nel dettaglio. Parte della rilevazione è stata dedicata alle aree migliorative: su tutto sono emerse la necessità dell’aumento degli spazi esterni e dell’implementazione del personale. Secondariamente, si sono rilevate richieste per avere servizi aggiuntivi (podologo, parrucchiere) e una maggiore elasticità negli orari di apertura, per potersi fermare qualche ora in più nel periodo estivo.

In definitiva si profila un alto gradimento da parte degli utenti per il servizio offerto nel Nuovo Circondario Imolese e da ASP nei CDA alla cittadinanza più anziana del territorio. Fondamentale per la programmazione futura è anche l'input dato dalla rilevazione di ciò che al momento non c'è o andrebbe migliorato.

A cura di

Questa pagina è gestita da

USEP - ufficio di supporto e ufficio di piano

via Boccaccio, 27

40026 Imola

Ultimo aggiornamento: 06-12-2023, 13:12