Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Gestione associata
Tu sei qui: Home / Tributi / I Comuni / Dozza / Notizie / Dichiarazione IMU 2020 per soggetti esonerati per l'emergenza COVID-19

Dichiarazione IMU 2020 per soggetti esonerati per l'emergenza COVID-19

Con due recenti FAQ il MEF ha evidenziato che:
− i soggetti che nel 2020 hanno fruito dell'esenzione dal versamento della prima e/o seconda rata IMU 2020 sono tenuti a presentare la dichiarazione IMU entro il prossimo 30.6.2021 per comunicare l'esenzione dall'imposta;
− per quantificare l'acconto IMU 2021 da versare entro il prossimo 16.6.2021 vanno considerate le condizioni soggettive ed oggettive verificatesi nel primo semestre 2021. L'imposta dovuta, pertanto, non va quantificata nella misura del 50% dell'IMU dovuta per l'intero anno.

Con l'introduzione della nuova IMU ad opera della Legge n. 160/2019 (Finanziaria 2020) il Legislatore ha previsto che la dichiarazione IMU va presentata entro il 30.6 dell’anno successivo a quello in cui sono intervenute variazioni rilevanti ai fini dell’imposta, che il Comune non può rilevare con la consultazione della banca dati catastale. Per la presentazione della dichiarazione IMU va utilizzato il modello approvato con il DM 30.10.2012 relativo alla "vecchia" IMU in attesa dell'approvazione, con apposito DM, del modello relativo alla "nuova" IMU. Anche per gli enti non commerciali rimane invariato quanto previsto in passato e pertanto continua ad essere previsto l’utilizzo dello specifico modello di dichiarazione IMU ad essi riservato approvato con il DM 26.6.2014. 

Leggi tutta la notizia:  

Dichiarazione IMU 2020 per soggetti  esonerati per l'emergenza COVID-19

ultima modifica 11/06/2021 12:40 — pubblicato 11/06/2021 12:40