Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Gestione associata
Tu sei qui: Home / Tributi / Informazioni / Notizie generali / Novità importante nella terza rata TARI 2017: il pagamento può avvenire solo con il modello F24, non è più valida la domiciliazione bancaria

Novità importante nella terza rata TARI 2017: il pagamento può avvenire solo con il modello F24, non è più valida la domiciliazione bancaria

Novità importante nella terza rata TARI 2017:  il pagamento può avvenire solo con il modello F24, non è più valida la domiciliazione bancaria

logo hera

E’ in consegna in questi giorni l’avviso di pagamento della terza rata Tari, a copertura del periodo settembre - dicembre 2017, con scadenza 30 novembre.

La Tari è la tassa che copre i costi del servizio di gestione dei rifiuti urbani e la sua riscossione per il 2017 è stata affidata dai Comuni a Hera, che emetterà due o più rate con scadenze previste dal regolamento comunale, seguite da un conguaglio il prossimo anno.

Come previsto per legge, il calcolo della Tari tiene conto delle superfici dichiarate o accertate e della composizione del nucleo familiare risultante dai dati anagrafici forniti periodicamente dai Comuni.

 

Nuova modalità di pagamento

Dal 1 ottobre 2017,  la Legge 225/16 prevede l’incasso diretto della Tari nel conto di tesoreria del Comune.  Non è pertanto più consentito mantenere il servizio di pagamento automatico della tassa con domiciliazione bancaria come avvenuto fino ad ora.  Il nuovo e unico metodo di pagamento consentito prevede quindi l’utilizzo del modello F24 precompilato per tutti. Il modulo sarà unito all’avviso di pagamento e potrà essere pagato presso un qualsiasi sportello bancario o  postale,  salvo l’obbligo di effettuare il pagamento esclusivamente in via telematica, qualora il contribuente sia un soggetto titolare di partita IVA.

Si informa inoltre che il pagamento con F24 è gratuito e può essere utilizzato solo su territorio italiano.

La tariffa è calcolata correttamente

In merito alle notizie apparse in questi ultimi giorni su organi di stampa e televisioni circa l’errato calcolo della TARI in alcuni Comuni d’Italia, si precisa che in tutti i Comuni del Nuovo Circondario Imolese la tariffa è stata applicata correttamente alle pertinenze (garage, cantine e altro), con calcolo della quota variabile della tariffa una sola volta in base al numero di componenti del nucleo famigliare.

 

Un numero verde  e gli sportelli a disposizione per informazioni

Per informazioni Hera mette a disposizione un numero verde dedicato, 800.999.004, che offre risposte chiare e aggiornate relative a questo tributo, a disposizione dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 22 e il sabato dalle 8 alle 18.

In alternativa, ci si può rivolgere agli sportelli clienti di Hera sul territorio (l’elenco e gli orari di apertura sono consultabili sul sito www.gruppohera.it/sportelli).

ultima modifica 14/11/2017 14:53 — pubblicato 14/11/2017 12:00