Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Gestione associata
Tu sei qui: Home / Tributi / Informazioni / Notizie generali / Emessa la terza rata della Tari 2016

Emessa la terza rata della Tari 2016

Emessa la terza rata della Tari 2016

logo hera

E' in consegna in questi giorni l'avviso di pagamento della Tari, a copertura del periodo settembre-dicembre 2016, con scadenza 30 novembre.

La Tari è la tassa che copre i costi del servizio di gestione dei rifiuti solidi urbani e la sua riscossione, anche per il 2016 è stata affidata a Hera. A questa terza rata seguirà un conguaglio il prossimo anno.

Come previsto per legge, il calcolo della Tari tiene conto delle superfici dichiarate o accertate e della composizione del nucleo familiare risultante dai dati anagrafici forniti periodicamente dai Comuni.

Le modalità di pagamento: più strumenti a disposizione

Nell’avviso di pagamento della Tari sono indicate le diverse modalità per effettuarlo: domiciliazione su conto corrente bancario o postale, bonifico bancario, bollettino prestampato pagabile presso qualunque ufficio postale. Il bollettino può essere versato anche presso alcuni sportelli bancari (indicati nell’avviso di pagamento), con applicazione delle commissioni vigenti.

E’ inoltre possibile eseguire il pagamento tramite modello F24 riportando nel campo “identificativo operazione” il numero dell’avviso di pagamento Tari che si intende saldare.

Gli importi pagati saranno poi riversati da Hera nel conto Tesoreria di ciascun Comune per il quale l’Azienda svolge la funzione di riscossione.

 Un numero verde e gli sportelli a disposizione per informazioni

Per informazioni Hera mette a disposizione un numero verde dedicato, 800.999.004 a disposizione dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 22 e il sabato dalle 8 alle 18.

In alternativa, ci si può rivolgere agli sportelli clienti di Hera sul territorio (l’elenco e gli orari di apertura sono consultabili sul sito www.gruppohera.it/sportelli).

ultima modifica 28/10/2016 08:45 — pubblicato 09/11/2015 11:30