Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Tu sei qui: Home / Attività - Progetti / Smart community / notizie / La comunità del Circondario disegna il proprio profilo: ecco il progetto S.M.A.R.T. Community

La comunità del Circondario disegna il proprio profilo: ecco il progetto S.M.A.R.T. Community

Essere una SMART Community significa essere Solidale, Multiforme, Accogliente, Responsabile, Tollerante: è con questi valori che il Nuovo Circondario Imolese dà sostanza ad uno sconosciuto termine inglese tracciando la strada per una comunità che sa prendersi cura di sé e dei propri beni immateriali. "SMART Community" è anche il nome del progetto, con cui il Nuovo Circondario Imolese ha partecipato al bando 2015 collegato alla Legge regionale 3/2010 di promozione del diritto alla partecipazione attiva dei cittadini all’elaborazione delle politiche regionali e locali, ottenendo un finanziamento di 40mila euro.

Si tratta di un progetto molto sfidante, che mette le nostre comunità al centro di una riflessione non solo sociale, ma anche culturale, partendo dal presupposto che esiste un capitale sociale ricchissimo, alla comunità viene chiesto di interrogarsi su come può intercettare e comprendere i bisogni meno “evidenti” (dalla solitudine di un anziano al disagio di un adolescente, dalla fatica di un caregiver allo spaesamento di uno straniero appena arrivato); diventare più attenta alle fragilità e alle vulnerabilità sociali presenti al proprio interno e valorizzare le risorse di aiuto di cui è portatrice, aumentando i legami nel proprio tessuto sociale, rendendo più efficaci le reti di intervento, rigenerando ruoli e pratiche ed integrando il proprio agire sociale (di individuo o di gruppo) con quello delle Istituzioni e/o del Terzo settore.

Una riflessione che si è svolta nel corso di una serie di focus group con i cittadini organizzati nei 10 Comuni e attraverso un breve questionario ed un concorso creativo che coinvolgerà, con varie modalità, i ragazzi delle scuole del circondario dai 4 ai 17 anni.  
Il progetto S.M.A.R.T Community è estremamente articolato ed il suo obiettivo finale è quello di produrre uno strumento che supporti le comunità nella capacità definirsi, misurare se stesse in termini di bisogni ed aspirazioni, partecipare alla costruzione di una lettura condivisa della realtà ed orientare l’azione delle nuove politiche di welfare. Questo strumento sarà il “Regolamento della S.M.A.R.T. COMMUNITY” e lo immaginiamo come un documento che esprima una visione della comunità (intesa come descrizione di ciò che è e delle potenzialità in grado di esprimere), prodotta dalla comunità stessa e basata sulla disponibilità dei cittadini a mettere in atto comportamenti cooperativi e sull’abilità dell’amministrazione di pianificare un welfare coordinato, integrato e flessibile, che preveda la partecipazione sociale.
In questo senso, in una prima fase, un ruolo importante è stato giocato dagli amministratori locali del Nuovo Circondario Imolese che si sono resi disponibili fornendo al gruppo di progetto le prime indicazioni sugli attori locali da coinvolgere (singoli o gruppi significativi per la comunità); sulle tematiche che ritenevano di maggior rilevanza per il loro territorio e sulla loro personale percezione del profilo della comunità di riferimento, oltre a garantire i supporti organizzativi e logistici per lo svolgimento degli incontri.
Il progetto è partito da circa un mese e mezzo e si sta velocemente sviluppando, anche con le naturali modificazioni che una co-costruzione di significati sociali deve necessariamente prevedere.

ultima modifica 29/03/2016 16:20 — pubblicato 29/03/2016 16:20